sabato, 13 aprile 2024 Ultimo aggiornamento il 9 aprile 2024 alle ore 14:37

Inaugurata ‘Passionate Umbria ceraioli of Gubbio’, la mostra fotografica di Steve Mccurry al Palazzo dei Consoli

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Sono 18 gli scatti con i quali il celebre fotografo americano ha immortalato il 15 maggio scorso i Ceri di S. Ubaldo, S. Giorgio, S. Antonio.

 

Gubbio. Le foto della Festa dei Ceri, allestite su istallazioni luminose al plasma bifacciali, pendono dalla volta in pietra della Sala dell’Arengo del Palazzo dei Consoli in piazza Grande, creando un effetto di grande fascino e suggestione. Sono i 18 scatti della mostra ‘Passionate Umbria ceraioli of Gubbio’, con i quali il celebre fotografo americano Steve McCurry ha immortalato il 15 maggio scorso i Ceri di S. Ubaldo, S. Giorgio, S. Antonio, conquistato e rapito dalla bellezza, dall’esultanza e dalla passione travolgente della città intera.

L’inaugurazione – Ad inaugurarla, tra gli altri, il sindaco Filippo Mario Stirati, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l’assessore Fabrizio Bracco, presente anche il consigliere regionale Andrea Smacchi. « Questa mostra è un evento di valenza internazionale – ha commentato il sindaco Stirati nel ringraziare la Regione per averla voluta e finanziata – e davvero McCurry è riuscito a cogliere lo spirito più profondo, emozionale, drammatico, esaltante della Festa e dei suoi interpreti. Egli stesso ne è stato conquistato e oltre ad aver promesso di tornare, non manca di parlare di Gubbio nei suoi viaggi intorno al Mondo, spendendo parole a beneficio della città. »

L’assessore Bracco ha sottolineato l’emozione incredibile dell’esposizione, con foto capaci di esprimere intensità e bellezza. « Vogliamo ribadire l’importanza di questo progetto, che si collega alla mostra ‘SENSATIONAL UMBRIA’ allestita a Perugia – ha dichiarato Bracco – non solo per lo spessore culturale e mediatico, ma soprattutto perché la Festa dei Ceri è identità dell’Umbria intera e non solo della città di Gubbio. Il 15 maggio esprime un valore unitario per l’intera Regione, che   ha scelto i Ceri a simbolo ed emblema. » Dal canto suo, la presidente Marini ha sottolineato come la mostra abbia un valore reciproco, dono dell’Umbria a Gubbio e di Gubbio all’intera Regione. « Una Festa magnifica – ha commentato la presidente – che trova oggi coronamento in questi scatti capaci di portare l’immagine dei Ceri nel mondo. Memoria e tradizione si fondono in un unico messaggio, condensato in quell’aggettivo ‘passionate’ e nella plurima gamma di significati, pertinenti allo spirito di Gubbio e dell’Umbria. Il 15 Maggio segna il calendario della Regione come un appuntamento a cui nessuno di noi può mancare. Scegliere più di quaranta anni fa i Ceri di Gubbio come lo stemma della Regione Umbria fu una decisione felice che ci ha consegnato il simbolo di un’identità partecipata, di cui ci sentiamo gelosi custodi. Il nostro obiettivo è quello di trasmettere alle nuove generazioni il valore di questo patrimonio. Ci sentiamo davvero “appassionati d’Umbria”, con la stessa forza e determinazione dei “ceraioli of Gubbio”, per lavorare al futuro della nostra Regione. »

Tag dell'articolo: , , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top