sabato, 13 aprile 2024 Ultimo aggiornamento il 13 aprile 2024 alle ore 14:05

Oltre 800 gli allievi dei corsi promossi dai centri di formazione professionali di Terni e Narni

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

I ragazzi, con un'età compresa tra i 15 e i 18 anni, hanno ricevuto la visita del presidente della Regione Marini. "Ho potuto constatare di persona quanto sia fondamentale investire risorse per la vostra formazione".

 
Oltre 800 gli allievi dei corsi promossi dai centri di formazione professionali di Terni e Narni
Terni.  Hanno una età compresa tra i 15 e i 18 anni. Tanta voglia di imparare un mestiere. E lavorare. Sono gli oltre 800 allievi che frequentano i corsi di formazione dei Centri di formazione professionali di Terni e Narni. Per la maggior parte sono ragazze (57 per cento del totale degli iscritti). Molti gli stranieri. Al CFP di Terni per l’anno formativo in corso il 36 per cento degli iscritti sono ragazze e ragazzi stranieri, alcuni dei quali approdati sulle spiagge di Lampedusa, alla ricerca disperata di un futuro lontano da guerre, miseria e fame.

A Terni e Narni seguono corsi di informatica, meccanica, elettronica, acconciatura, estetica, commercio e ristorazione. Parecchi hanno aderito al programma “Garanzia giovani Umbria” ed hanno entusiasmo, voglia di apprendere e lavorare.

“Sono davvero impressionata dalla vostra determinazione e dalla straordinaria qualità dell’attività di formazione che si svolge qui a Terni e Narni”, ha detto al termine della visita ai due CFP la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, accompagnata dall’assessore regionale Fabio Paparelli. Accolti dai dirigenti delle due strutture di formazione, Massimo Mansueti per quello di Terni, e Luciano Schiavoni per Narni, la presidente Marini e l’assessore Paparelli dopo aver visitato i due CFP, i laboratori, le aule didattiche, hanno incontrato tutti gli allievi e gli insegnanti per rivolgere loro parole di apprezzamento ed incoraggiamento: “Con la riforma delle Province, che fino ad ora avevano la diretta competenza della formazione professionale – ha detto l’assessore Paparelli – questa delega tornerà alla Regione. Il nostro impegno è quello di garantire tutto il nostro sostegno affinché queste realtà possano continuare ad essere le eccellenze di un sistema formativo che in questi anni ha offerto la possibilità a migliaia di ragazze e ragazzi di poter imparare, acquisire competenze professionali e quindi trovare un lavoro”.

In questi anni, infatti, l’indice di “occupabilità” degli allievi è stato altissimo, raggiungendo il 90 per cento di occupati, rispetto al numero dei “formati”. Percentuale che è purtroppo scesa negli ultimi anni a causa della forte crisi economica.

“È stato molto importante per me questa visita  – ha affermato ancora la presidente Marini – perché come amministratori regionali siamo impegnati nella definizione delle iniziative che possano aiutare i giovani a formarsi e trovare una adeguata occupazione. E qui ho potuto constatare di persona quanto sia fondamentale investire risorse per la vostra formazione professionale”.

“Mi fa anche molto piacere – ha detto la presidente Marini – che molti di voi seguano corsi che rientrano nel progetto ‘Garanzia giovani’. Il suo obiettivo, infatti, è quello di offrire a voi oltre ad una adeguata formazione e competenze tecniche, anche delle forti motivazioni, coerenti con ciò che si attende il mondo del lavoro”.

“Maggiore è la qualità della vostra formazione, maggiore sarà la possibilità che troviate uno sbocco nel mercato del lavoro. La qualità formativa però dipende sia dagli insegnanti che dalle dotazioni tecniche delle strutture. E qui a Terni e Narni – ha concluso la presidente, rivolgendosi agli allievi – avete entrambe le cose e questo è fondamentale”.

Per la sola Regione Umbria sono 22 milioni 788 mila 681 euro le risorse a disposizione per finanziare il Programma Europeo “Garanzia Giovani”, indirizzato ai giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, con l’obiettivo di abbassare il livello di disoccupazione in questa fascia di età.

Tag dell'articolo: , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top