lunedì, 18 ottobre 2021 Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2021 alle ore 16:18

Ex Merloni, per i sindacati la situazione sta precipitando

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

In una lettera al Ministero dello Sviluppo economico, Cgil Cisl e Uil si dicono preoccupati perché la situazione si è arenata

 
Ex Merloni, per i sindacati la situazione sta precipitando
Nocera.  ‘A distanza di 40 giorni non abbiamo piu’ avuto alcuna notizia sull’attuazione del percorso concordato, mentre la situazione socio-economica dell’area di Marche e Umbria interessata dalla crisi dell’ex A. Merloni si sta ulteriormente degradando, e rischia di alimentare il senso di abbandono e l’esasperazione di molte persone e famiglie”. E’ quanto hanno scritto i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil delle Marche Roberto Ghiselli, Stefano Mastrovincenzo e Graziano Fioretti al vice ministro dello Sviluppo economico Claudio De Vincenti.

Tutto si è arenato – Il 28 gennaio scorso, ricordano, ”in un incontro al Mise che ci era sembrato molto proficuo, lei aveva assicurato tempi brevissimi per la firma della proroga dell’Accordo di programma tra Governo e Regioni Marche e Umbria, e, a seguire, il varo di una modifica della legge 181 per favorire gli investimenti unitamente ad una decisa iniziativa per sbloccare la vertenza J & P”, l’azienda che ha acquisto i beni produttivi della ex Merloni e riassunto 700 dipendenti (una vendita che rischia di essere annullata per problemi formali e ricorsi). Ora pero’ ”tutto sembra essersi arenato”. Cgil, Cisl e Uil hanno scritto anche ai parlamentari, alcuni dei quali (Lodolini, Giulietti e Carrescia del Pd, Terzoni di M5S) si sono a loro volta attivati con De Vincenti.

Tag dell'articolo: , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top