sabato, 25 maggio 2024 Ultimo aggiornamento il 21 maggio 2024 alle ore 08:15

Lo strano caso della galleria costruita con poco cemento

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

La notizia arriva da un'anticipazione della puntata di Report in onda domenica 12 aprile su Rai 3. La galleria La Franca, lunga circa un chilometro, tra Foligno e Civitanova Marche aprirà nei prossimi mesi e intanto l'Anas avvia le verifiche

 
Lo strano caso della galleria costruita con poco cemento
Foligno. Un’anticipazione della prossima puntata di Report, il programma d’inchieste condotto da Milena Gabanelli su Rai 3, promette un nuovo caso sull’interminabile vicenda dei lavori della Quadrilatero, la superstrada che dovrebbe collegare Foligno a Civitanova Marche in appena un’ora.

Le anticipazioni – Secondo le prime anticipazioni, un operaio che ha lavorato all’appalto Anas sulla galleria La Franca, tra l’Umbria e le Marche, avrebbe fatto alcune affermazioni preoccupanti, riportate anche dall’edizione odierna del Corriere della Sera. Secondo il dipendente la galleria è costruita con poco cemento. “Allora questa è la volta della galleria, l’arcatura, queste sono le spalle, che devono tenere lo sforzo, ma qua cemento non ce n’è! Ci sono 10 centimetri e invece dovrebbero essercene minimo 40. Non c’è lo spessore. E può cascare. Essendo una zona sismica, trema, si rompe», avrebbe affermato l’uomo.

Le dichiarazioni dell’operaio – L’intervista completa andrà in onda domenica 12 aprile su Rai3. Intanto, secondo il Corriere, l’uomo l’operaio avrebbe affermato che sopra la volta della galleria ci sarebbe anche un problema di vuoti “che si creano quando costruisci ma dovrebbero essere riempiti con un cemento alleggerito. Non l’abbiamo messo, perché costa».Il tutto a vantaggio dell’impresa, senza considerare che la riduzione del materiale impiegato potrebbe causare dei crolli. Tutto quel tratto è fatto male. Io ai miei figli dico sempre di non passarci».

L’Anas – Una testimonianza inquietante a cui avrebbe già replicato il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci: «A prima vista mi sembrano affermazioni difficilmente confermabili, perché le gallerie le controlliamo anche in corso d’opera. Su La Franca abbiamo effettuato test su più del 20% del percorso, in ogni caso andremo a verificare e controllare l’intero tratto».

Tag dell'articolo: , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top