venerdì, 27 gennaio 2023 Ultimo aggiornamento il 24 gennaio 2023 alle ore 12:14

Cassa integrazione in deroga: 11 luglio Cgil, Cisl e Uil in piazza a Perugia

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Dalle 10.30 alle 12.30 davanti alla Prefettura di Perugia. Appello dei sindacati ai lavoratori e alla cittadinanza. “Riforma degli ammortizzatori sociali necessaria, ma occorre tenere conto dell'esistente"

 
Cassa integrazione in deroga: 11 luglio Cgil, Cisl e Uil in piazza a Perugia
Perugia. Una manifestazione presidio per chiedere l’immediato sblocco dei pagamenti della cassa integrazione in deroga. E’ quella organizzata da Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria per domani mattina (11 luglio), dalle 10.30 alle 12.30, davanti alla Prefettura di Perugia in piazza Italia. I sindacati chiamano a raccolta tutte le lavoratrici e i lavoratori, cassintegrati e non, e l’intera cittadinanza. “L’annunciata riforma degli ammortizzatori sociali, che peraltro riteniamo assolutamente necessaria – spiegano le tre organizzazioni sindacali – non può essere utilizzata per ignorare l’esistente: l’emergenza di tutela del reddito di chi oggi si trova collocato in cassa integrazione in deroga”.

Una situazione drammatica, che vede coinvolti nella regione 11 mila e 500 lavoratori, dei quali 3 mila e 370 a zero ore, quindi senza reddito alcuno. Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria ritengono dunque “inderogabile” l’emanazione del decreto di copertura finanziaria da parte del Governo che, però, secondo i sindacati “continua a non dare risposte nonostante le sollecitazioni delle nostre organizzazioni e della conferenza delle Regioni”. “Chiediamo inoltre alle associazioni datoriali – continuano Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria – di assumere le loro iniziative per scongiurare il disastro della chiusura di centinaia di aziende del nostro territorio, ed evitare alle stesse imprese i rischi connessi ad una mancata copertura degli ammortizzatori sociali in deroga”.

La manifestazione di domani mattina è per Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria “solo il primo atto” di una mobilitazione che si va articolando all’interno della “Vertenza Umbria” e che vedrà, a partire dalle prossime settimane, l’avvio di un’ampia campagna di assemblee unitarie nei luoghi di lavoro per presentare e discutere la piattaforma unitaria predisposta a livello nazionale dai tre sindacati confederali, sui temi della previdenza e del fisco.

Tag dell'articolo: , , , , , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top