lunedì, 11 dicembre 2017 Ultimo aggiornamento il 9 dicembre 2017 alle ore 12:22

Il Museo – Laboratorio di tessitura a mano Giuditta Brozzetti presenta il “Progetto Scuola”

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Un programma di visite didattiche rivolto a tutte le scuole

 
Il Museo – Laboratorio di tessitura a mano Giuditta Brozzetti presenta il “Progetto Scuola”
Regione Umbria.  Il Museo Laboratorio di tessitura a mano Giuditta Brozzetti propone per l’anno scolastico 2015/2016 un programma di visite guidate rivolte alle scuole di ogni ordine e grado della Regione Umbria e non.

Fondato da Giuditta Brozzetti nel 1921, è uno degli ultimi laboratori di tessitura a mano d’Italia. Ancora oggi, dopo quattro generazioni, nel Museo-Laboratorio si realizzano tessuti artistici con motivi decorativi legati alla grande tradizione tessile medievale e rinascimentale Italiana e in particolare Umbra.

La sede del Museo-Laboratorio è l’ex chiesa convento di San Francesco delle Donne, tra i più antichi insediamenti francescani risalente al 1212. La denominazione San Francesco delle Donne deriva dal fatto che nel 1252 il Convento fu ceduto dai Francescani alle Monache Benedettine. Nel 1810 il convento venne come altri soppresso ed in seguito fu sede della filanda del Conte Zeffrino Faina – dove trovarono occupazione fino a 300 “popolane” perugine. Nel 1925 vi si insediò la fabbrica di ceramiche “La Salamandra” che si distinse per le sue “avanguardie” e ristrutturò portandolo alla copertura originale il campanile della chiesa.

Il legame della tessitura con la storia e la cultura umbra ha radici antichissime. Fin dal Medioevo le cosiddette “tovaglie perugine” erano commercializzate ed apprezzate in tutta Europa. Le tecniche originali sono sopravvissute per secoli nelle campagne umbre fino ai primi del novecento, quando furono recuperate e portate a nuovo splendore da alcune donne “illuminate”; una di queste fu Giuditta Brozzetti.

Durante il percorso di visita standard – proposto nel “Progetto Scuola” – che avrà una durata minima di 1 ora e 30 minuti, si terranno dimostrazioni di tessitura manuale e verranno spiegate le varie fasi della lavorazione, nel contempo di racconterà la storia dello storico laboratorio con accenni alla tradizione tessile umbra.

Le tematiche che la visita propone e che potranno essere sviluppate anche singolarmente sono:

  • L’emancipazione femminile nei primi anni del ‘900
    La visita si concentrerà sul contesto storico dei primi del ‘900 che ha visto i primi passi dell’emancipazione femminile. In dettaglio si parlerà della vita nel contado, delle tecniche manuali e delle tradizioni familiari.
  • Le “Tovaglie perugine”, capolavori artigianali famosi in tutto il mondo
    Il percorso di visita approfondirà la storia delle “Tovaglie perugine” e la loro diffusione. Parte della visita sarà dedicata allo studio delle iconografie medievali e rinascimentali che caratterizzano il patrimonio di disegni del Laboratorio.
  • S. Francesco delle Donne, la prima chiesa francescana di Perugia
    Il percorso di visita proporrà un focus sulla storia unica delle origini della chiesa di San Francesco delle Donne e sulla sua trasformazione nei secoli successivi, con un excursus anche sull’architettura che caratterizza l’edificio.
  • Le tecniche di tessitura pre e post rivoluzione industriale.
    Dalla spola manuale alla spoletta volante: verranno trattate le tecniche di tessitura prima e dopo la rivoluzione industriale

La visita guidata può essere personalizzata in base al percorso di studi.
E’ previsto un contributo di 2,00€ a studente, mentre l’ingresso è libero per gli accompagnatori.
L’iniziativa è valida per tutto l’anno scolastico 2015/2016.

Tag dell'articolo: , , , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top