giovedì, 13 agosto 2020 Ultimo aggiornamento il 7 agosto 2020 alle ore 10:40

“La scelta di non candidare Roma alle Olimpiadi è un grave danno per l’Italia e l’Umbria”

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Secondo il consigliere regionale Ricci (Rp) "sarebbe stata la prima olimpiade a basso costo e impatto ambientale, eco-compatibile anche sul piano finanziario".

 
“La scelta di non candidare Roma alle Olimpiadi è un grave danno per l’Italia e l’Umbria”
Perugia.  “La decisione di non candidare alle olimpiadi Roma nel 2024 è un grave danno per l’Italia e l’Umbria. Peraltro era solo una candidatura, non affatto scontata nell’esito, visto le città concorrenti. E questa è la seconda volta: errare è umano, perseverare diabolico”. È quanto dichiara il consigliere regionale Claudio Ricci (Ricci presidente), secondo il quale “questa sarebbe stata la prima olimpiade a basso costo e impatto ambientale, eco compatibile anche sul piano finanziario. Infatti erano previsti impianti sportivi diffusi nel territorio nazionale e a Roma si puntava a riutilizzare le strutture esistenti, cogliendo l’occasione per interventi di riqualificazione urbana, anche nei trasporti e servizi. Una grande occasione persa anche di promozione culturale e turistica, con evidenti opportunità mancate per l’Umbria e per Terni, come per il canottaggio a Piediluco, che era stato oggetto di una mozione unitaria approvata in Assemblea legislativa”.

A questo, conclude Ricci, aggiungiamo gli anni pre olimpici, con le nazionali per i periodi di preparazione e gli eventi generali e collaterali sportivi. Dopo il 2024 sarebbe arrivato il 2025, con il nuovo grande Giubileo che avviene ogni 25 anni: potevano essere due anni importanti con le infrastrutture realizzate utili per entrambi gli appuntamenti”.

Tag dell'articolo: , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top