sabato, 7 dicembre 2019 Ultimo aggiornamento il 3 dicembre 2019 alle ore 12:49

L’Umbria protagonista alla Fiera nazionale della piccola e media editoria “Più libri, più liberi”

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Numerose le realtà regionali presenti alla manifestazione promossa a Roma dall'Associazione Italiana Editori.

 
L’Umbria protagonista alla Fiera nazionale della piccola e media editoria “Più libri, più liberi”
Jpeg
 “Leggere ha a che fare con la libertà e con gli spiriti liberi. E con la speranza. Appunto “Più libri, più liberi”. È con queste parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che si è inaugurata oggi la sedicesima edizione della Fiera nazionale della piccola e media editoria “Più libri più liberi”, l’evento editoriale più importante della Capitale dedicato esclusivamente all’editoria indipendente, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) nella nuova sede del Roma Convention Center “La Nuvola”, il centro congressuale progettato da Massimiliano e Doriana Fuksas e gestito da Roma Convention Group.  “Quest’anno – prosegue il messaggio inviato dal Presidente a Più libri più liberi – un numero maggiore di editori partecipa alla fiera in una nuova prestigiosa sede: la Nuvola. Anche questo è segno del successo di una manifestazione che promuove con coraggio e fatica la cultura”.

Ad inaugurare la manifestazione, il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini “Oggi assistiamo all’incontro tra due belle storie: da una parte quella della Nuvola, che sembrava l’ennesima opera incompiuta e invece è diventata il simbolo di un’Italia che investe sul futuro, dall’altra Più libri più liberi, che guarda al domani con rinnovata fiducia. Bisogna continuare a investire sul futuro” ha proseguito il Ministro, lodando “la forza straordinaria dei piccoli editori, persone che lavorano con convinzione e passione e meritano tutto il sostegno delle istituzioni”.

Dell’importanza dei libri ha parlato Lidia Ravera Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili della Regione Lazio: “Le persone che non leggono vanno aiutate come dei malati, perché il libro è uno strumento per vivere meglio. Quale luogo migliore di una Nuvola per festeggiare questa banda di sognatori che ancora credono nella letteratura e nella parola che dura e che circola? Si, siamo dei sognatori. E questo è il nostro posto”. Luca Bergamo, Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale di Roma Capitale, ha invece sottolineato come la fiera sia “uno dei momenti più importanti della vita culturale della città e del Paese. È bello – ha proseguito Bergamo – che attraverso i libri i cittadini scoprano la Nuvola. È importante che la Capitale sia non solo un luogo in cui si conserva il patrimonio culturale dell’antichità, ma anche una città dove si crea nuova cultura. Un grande evento ha senso proprio se innesca un meccanismo di cambiamento virtuoso nell’ambiente che lo circonda. E questo è il caso di Più libri più liberi, un appuntamento sempre più internazionale”.

“Essere qui oggi è un grande motivo di orgoglio” ha dichiarato il Presidente dell’AIE Ricardo Franco Levi. “L’editoria è la più grande industria culturale del Paese e i piccoli e medi editori rappresentano un buon terzo del totale. L’Aie – ha proseguito Levi – è la casa di tutti gli editori, grandi e piccoli. Non è privo di significato il fatto che ci troviamo nella Nuvola: in inglese si chiama ‘cloud’ ed è il simbolo dell’innovazione e della tecnologia. Oggi questo significa che il libro è capace di vivere al passo con i tempi”. Grande soddisfazione è stata espressa anche dalla Presidente di Più libri più liberi Annamaria Malato: “Oggi la piccola editoria diventa grande, grazie a una manifestazione che ha finalmente un respiro internazionale. Il programma è davvero straordinario: nei prossimi giorni verranno qui a parlare i principali protagonisti della cultura, dell’attualità, della politica e del giornalismo”.

I protagonisti di Più libri più liberi sono, naturalmente, i piccoli e medi editori e come ha ricordato Diego Guida, Presidente del Gruppo Piccoli editori di AIE, “la fiera è un’occasione importantissima per rendersi visibili e per far conoscere i propri cataloghi. Ma sarà anche un luogo di confronto e di discussione per trovare nuovi e innovativi strumenti di crescita per il settore”.    Una manifestazione che ha, infine, anche un particolare significato per il luogo che la ospita, come ha sottolineato l’Amministratore delegato di Eur Spa Enrico Pazzali: “La Nuvola ha avuto una storia complessa. È stato una scelta ben precisa aprire la struttura con un evento sui libri.  Per la società Eur Spa questa è un’occasione per rinascere e per presentarsi al mondo con i valori che la contraddistinguono: cultura, bellezza e legalità”.

L’editoria umbra è  presente alla Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria con lo stand della regione Umbria: come si vede dai libri esposti il focus delle case editrici umbre  non è solo la storia e cultura locale ma anche  la letteratura italiana, la storia, l’arte, il genere fantasy, che pone l’Umbria in un ambito nazionale e internazionale.

Le case editrici  umbre presenti allo stand della regione Umbria:

Aboutumbria

Bertoni editore

Calzetti& Mariucci

Cesvol (Perugia/Terni)

Editoria & Spettacolo

Edizioni dell’Urogallo

Edizioni Era Nuova

Edizioni Prosveta

Edizioni Thyrus

Fabrizio Fabbri Editore

Futura Edizioni

Gaggia Francesco

Guerra Edizioni

Il Formichiere

Intermedia Edizioni

Jo March

LuoghInteriori

Midgard Editrice

Morlacchi Editore

Recitar Leggendo Audiolibri

Volumnia Editrice

Stand autonomi: 

Aguaplano editrice

Ali&no editrice

Dalia edizioni

Edizioni Corsare

Gran via editrice

LuoghInteriori

Morlacchi merchandising

Stand Nati per leggere

stand casa editrice Minibombo: mostra interattiva tra i libri del catalogo Minibombo editore e  laboratori per esplorare il mondo digitale: sono esposti libri per bambini corredati da una APP che consente al bambino di ricreare e reinventare la storia narrata dal libro.

Tag dell'articolo: , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top