martedì, 20 novembre 2018 Ultimo aggiornamento il 5 novembre 2018 alle ore 22:19

Oltre 1,3 milioni di euro per la promozione del vino umbro nel mondo

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

L'annuncio della Regione: ecco come partecipare e le finalità.

 
Oltre 1,3 milioni di euro per la promozione del vino umbro nel mondo
Regione Umbria.  Per la promozione del vino umbro nei Paesi extraeuropei in arrivo oltre 1,3 milioni di euro a sostegno dei progetti che verranno presentati da produttori di vino, Consorzi di tutela, organizzazioni, soggetti pubblici con esperienza nel settore. Su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, la Giunta regionale ha avviato le procedure per l’attivazione della presentazione delle domande di aiuto a valere sulla campagna 2018/2019 della “Organizzazione Comune Mercato Vitivinicolo – Promozione sui mercati dei Paesi terzi”. 

“Nella ripartizione delle risorse del programma nazionale di sostegno al settore vino – spiega l’assessore – all’Umbria è stata assegnata una quota di oltre 1 milione e 300mila euro per gli aiuti alle azioni di promozione e pubblicità dei vini a denominazione di origine protetta e ad indicazione geografica protetta, dei vini spumanti di qualità e dei vini con l’indicazione della varietà nei mercati di Paesi terzi rispetto a quelli appartenenti all’Unione Europea. Di queste risorse, circa 1 milione e 260mila euro sono destinati ai progetti regionali e i restanti 60mila euro sono riservati al sostegno dei progetti multiregionali che abbiamo ritenuto opportuno finanziare anche per la campagna 2018/2019”.

“Risorse significative – sottolinea l’assessore Cecchini – per continuare nello sforzo congiunto che istituzioni e mondo del vino stanno facendo per aumentare la notorietà e la commercializzazione del vino umbro sui mercati esteri, facendo leva sulla sua qualità e sui valori del territorio in cui viene prodotto. L’adesione alle scorse campagne è stata sempre elevata, a conferma della capacità di investimento delle nostre aziende con l’obiettivo di cercare nuovi sbocchi di mercato o consolidare le posizioni in quelli già raggiunti”. Per la presentazione dei progetti della campagna 2018/2019, verranno applicate le modalità operative e procedurali previste con recente decreto del Ministero delle politiche; la selezione avverrà sulla base di criteri fissati dallo stesso decreto “con priorità per domande di conferma di progetti pluriennali già ammessi”. 

 

Tag dell'articolo: , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top