mercoledì, 24 ottobre 2018 Ultimo aggiornamento il 14 ottobre 2018 alle ore 22:41

Perugia: dopo la delusione si guarda al futuro

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Sfumato il sogno promozione, società al lavoro per la prossima stagione di B.

 
Perugia: dopo la delusione si guarda al futuro
Il Perugia non riesce nell’impresa di raggiungere la finale dei Play Off per l’accesso in Serie A e dice addio al sogno di approdare nella massima serie. La semifinale di ritorno dei play off era la gara della vita per gli umbri, alla ricerca di una vittoria, sfiorata sul finale, ma che purtroppo non è arrivata. In un Renato Curi stracolmo è il Benevento a staccare il pass per la finale contro il Carpi.

La partita

Mister Christian Bucchi schiera i suoi con il classico 4-3-3 con Brignoli tra i pali, Volta, Mancini Di Chiara e Del Prete in difesa, Brighi Ricci e Dezi a centrocampo a sostegno del tridente Nicastro, Di Carmine, Terrani.

Il tecnico dei campani Baroni risponde con il classico 4-2-3-1 con Cragno, Venuti, Camporese, Lucioni, Lopez, Viola, Chibsah, Falco, Puscas, Eramo e Cisse. Prima parte di gara condizionata dalla paura di subire reti e con il Perugia che fatica a costruire la manovra offensiva. Primo lampo al 30’ con Di Chiara che spreca da buona posizione. Il primo tempo termina con Bucchi costretto a sostituire l’ex Roma Brighi con Acampora. Il secondo tempo scorre sulla falsa riga del primo ma è sempre la squadra padrone di casa a spingere di più. All’81’ però, Puscas approfitta di una respinta di Brignoli e porta in vantaggio il Benevento. Gli umbri reagiscono e protestano per un contatto sospetto in area beneventana e trovano il pareggio al 91’ con Nicastro. Questo però non basta, al termine del match a far festa sono i campani.

La delusione è tanta, certo, ma da appassionati di calcio e di campionato cadetto continueremo a seguire questo spareggio promozione per vedere chi tra Carpi e Benevento raggiungerà la tanto desiderata Serie A. Siamo ben certi che anche gli appassionati di scommesse, in virtù anche del fatto della penuria di avvenimenti calcistici in programma, se non la finale di Champions League, si fionderanno in massa a scommettere sulla finale Play Off di Serie B approfittando di bonus benvenuto scommesse che i vari bookmakers online propongono in questo periodo

Diamo un occhio al futuro

Dopo la delusione, è tempo di rialzarsi e di programmare il prossimo campionato di Serie B in casa Perugia. Il gran campionato disputato ha acceso i riflettori di grandi club sui gioielli di mister Bucchi. Il primo nome che potrebbe lasciare è quello di Samuel Di Carmine. L’ex attaccante della Juve Stabia sarebbe entrato nel mirino di alcune squadre di serie A come Cagliari e Genoa. Il tecnico ex Napoli, però, vuole convincere la società a confermare l’attaccante campano. Altro calciatore attenzionato da altre squadre è il portiere classe ’91 Alberto Brignoli, nel mirino dell’Empoli che perderà il polacco Skorupski, che farà ritorno alla Roma. Stesso destino per il centrocampista Jacopo Dezi, destinato al ritorno al Napoli al termine della stagione. Il punto dal quale ripartire sembra essere proprio il tecnico Christian Bucchi. In caso contrario, il duo Santopadre-Goretti ha già una rosa di nomi a disposizione tra cui compaiono quelli di Giunti e Vivarini. Nelle ultime settimane si è fatto avanti il nome dell’ex centrocampista del Palermo Giovani Tedesco.

Il presidente Santopadre sembra essere intenzionato a costruire una squadra in grado di lottare per la promozione diretta in Serie A. Per farlo potrebbe affidarsi ad un bomber di razza capace di far la differenza in Serie B a suon di gol. Uno alla Giampaolo Pazzini, per esempio, che ha trascinato il suo Hellas Verona alla promozione nella massima serie. I tifosi perugini, dopo la cocente delusione, sono pronti a ripartire ed a coltivare il sogno di un ritorno in Serie A che manca ormai da troppo tempo.

 

Tag dell'articolo: , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top