venerdì, 9 dicembre 2022 Ultimo aggiornamento il 28 novembre 2022 alle ore 01:03

Psr, conclusi gli incontri sul territorio. Assessore Cecchini: “Fondamentale lavorare in sinergia”

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Il Programma di sviluppo rurale 2014-2020 dovrà essere consegnato entro il 22 luglio alla Commissione Europea. All'Umbria 876 milioni di euro, tra risorse comunitarie, nazionali e regionali

 
Psr, conclusi gli incontri sul territorio. Assessore Cecchini: “Fondamentale lavorare in sinergia”

“La grande partecipazione registrata negli incontri territoriali in cui abbiamo illustrato le linee programmatiche del nuovo Programma di sviluppo rurale rafforza il nostro impegno verso gli obiettivi prioritari che ci siamo posti e che ci pone l’Europa: una crescita intelligente, sostenibile ed equa”. Lo sottolinea l’assessore regionale alle Politiche agricole, Fernanda Cecchini, che esprime soddisfazione per l’esito dei quattro incontri che si sono svolti nei giorni scorsi a Montefalco, Amelia, Castiglione del Lago e San Giustino, nel corso dei quali è stata illustrata la proposta di Programma di sviluppo rurale 2014-2020 elaborata dagli uffici regionali.

“Dobbiamo concentrarci sui risultati, per migliorare ancora di più l’efficacia delle nostre azioni – rileva -. Per questo, nonostante sia vicina la scadenza del 22 luglio fissata dalla Commissione europea per la presentazione del documento abbiamo voluto incontrare il maggior numero di persone interessate alle azioni che metteremo in campo. Abbiamo perciò esteso la partecipazione sul nuovo ‘Psr’ ai singoli imprenditori agricoli, sindaci, rappresentanti degli Ordini professionali, dell’Università, degli istituti di credito, dei Gruppi di azione locale, dei Consorzi dei produttori e a tutti i soggetti che non fanno parte dei Tavoli istituzionali in cui si sviluppa la concertazione”.

“Per la prossima programmazione – ricorda l’assessore – l’Umbria potrà contare su una dotazione finanziaria maggiore che nel passato, 876 milioni di euro tra risorse comunitarie, nazionali e regionali. È indispensabile lavorare sempre più in sinergia, facendo rete fra istituzioni e imprese, mondo della ricerca – aggiunge – per far sì che queste ingenti risorse siano spese per una crescita che si coniughi nei tre aspetti fondamentali della ‘intelligenza’, favorendo l’innovazione e la competitività con la formazione e la ricerca, della ‘sostenibilità’ utilizzando le migliori pratiche per il risparmio delle risorse naturali e il rispetto dell’ambiente, e della ‘equità’, con il sostegno all’agricoltura sociale e il potenziamento delle infrastrutture rurali viarie, ma anche della banda larga per garantire gli stessi servizi in tutto il territorio regionale”.

“La risposta positiva che abbiamo ottenuto in questi incontri – conclude l’assessore – è una spinta in più ad andare avanti in questa direzione. Ora si entra nella fase finale della partecipazione: il confronto riprenderà con una nuova riunione del Tavolo Verde, convocata per l’11 luglio, e con la competente Commissione consiliare regionale per approdare poi al Tavolo generale dell’Alleanza per lo sviluppo affinché la Giunta regionale approvi entro i termini previsti il documento da presentare a Bruxelles”.

Tag dell'articolo: , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top