lunedì, 25 ottobre 2021 Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2021 alle ore 16:18

Riparte “E!StateLiberi” a Pietralunga

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Dal 14 al 28 luglio ripartono i campi di volontariato di Libera sul bene confiscato alla 'ndrangheta a Col della Pila. Attesi circa 60 ragazze e ragazzi da tutta Italia.

 
Riparte “E!StateLiberi” a Pietralunga
Regione Umbria.  Giovedì 14 luglio partono i campi di volontariato di “E!StateLiberi” 2016 a Pietralunga. Per il quarto anno consecutivo Libera Umbria accoglierà infatti, con le sue volontarie e i suoi volontari, circa 60 ragazze e ragazzi che arriveranno, tra il 14 e il 18 luglio, da tante parti d’Italia per impegnarsi sul bene confiscato alla ‘ndrangheta a Col della Pila e nei laboratori di formazione antimafia organizzati dall’associazione in collaborazione con tanti altri soggetti del territorio. Le ragazze e i ragazzi saranno ospitati – novità rispetto agli anni passati – nelle tende messe a disposizione dalla Protezione Civile e posizionate sul terreno del vecchio campo sportivo, concesso dal Comune di Pietralunga. Ad affiancare e sostenere i giovani, come negli anni passati, ci saranno le volontarie e i volontari dello Spi Cgil, che prosegue così la sua ormai consolidata collaborazione con Libera.

Novità di quest’anno, invece, è la partecipazione alla prima settimana dei campi della Rete degli Studenti e dell’Udu, che saranno presenti con alcuni volontari e organizzeranno un’iniziativa pubblica venerdì 15 luglio (“Studenti contro le Mafie”). Fitto e ricco di eventi significativi il programma di formazione predisposto da Libera. Tra gli ospiti del campo di Pietralunga ci saranno infatti: Margherita Asta (figlia di Barbara Rizzo e sorella di Giuseppe e Salvatore Asta, uccisi dalla mafia a Pizzolungo nel 1985) che incontrerà i ragazzi domenica 17 luglio; il professor Ambrogio Santambrogio, direttore del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia (martedì 19 luglio); la Guardia di Finanza (19 luglio); la Tavola della Pace (20 e 22 luglio); don Tonio dell’Olio, presidente della Pro Civitate Christiana (25 luglio); Lucia Rossi, dello Spi Cgil nazionale, che presenterà il documentario “Terre Rosse” che racconta alcune esperienze sui beni confiscati, tra cui quella di Pietralunga (27 luglio). Inoltre, nelle due settimane sono previste diverse proiezioni di film sul tema della memoria delle vittime innocenti delle mafie e due appuntamenti “con le stelle” a Borgo Coloti (Montone) sede dell’osservatorio astronomico regionale.

Tag dell'articolo: , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top