venerdì, 15 dicembre 2017 Ultimo aggiornamento il 15 dicembre 2017 alle ore 17:28

Vandali in azione all’area verde dei Conservoni di San Marco

Panche e tavoli distrutti, una strada impraticabile e il Museo delle Acque chiuso per manutenzione straordinaria

 

Video di Lucina Paternesi
Perugia. Siamo nella vicina periferia di Perugia, poco dopo San Marco, nell’area verde dei Conservoni di Monte Pacciano. Un luogo in cui immergersi nella natura e nei paesaggi mozzafiato dei Colli del Tezio e dove, da sempre, le famiglie perugine qui si dirigono per un pic nic tra amici o per una giornata nella natura. A pochi passi dal Museo delle Acque, sembra che alcuni teppiste si siano dati da fare. Panche e tavoli divelti, ma in passato anche siringhe e preservativi e il Museo delle Acque chiuso dal 21 dicembre, come spiega un foglio sulla porta d’ingresso, a causa di lavori di manutenzione straordinaria. Un guasto alla rete elettriche, fanno sapere dal Comune di Perugia, ma su cui si sta ancora lavorando e non se ne conoscono i tempi. Inoltre, come se non bastasse, a tutto si aggiunge l’impraticabilità dell’unica via d’accesso all’area verde dei Conservoni e al Museo delle Acque. Qui il manto stradale ha lasciato il posto a infinite depressioni dove si ammucchiano foglie umide e brecciolino, trasformando la via in una strada sterrata e ripida difficilmente percorribile con un’auto normale. A lanciare l’allarme su Facebook, l’ex consigliere comunale del Pd Nicola Mariuccini che, sul suo profilo, pubblica foto e commento sull’area verde e sulla curiosa chiusura del museo delle Acque. Mariuccini punta il dito sull’attuale “stato dell’area verde, perla cittadina, per l’importanza storica dei luoghi (la via dell’acqua) e per i sentieri che conducono a radure dal panorama mozzafiato (il noto “posto bello”) fra i più suggestivi di Perugia” e aggiunge come “il vandalismo venga facilmente alimentato dall’incuria e dell’abbandono dei luoghi”.

Tag dell'articolo: , , , , , , .

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top