lunedì, 18 ottobre 2021 Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2021 alle ore 16:18

Caccia, a marzo il confronto sul calendario venatorio

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Il prossimo marzo si discuterà  sulla bozza del nuovo calendario venatorio e sulla proposta di modifica del regolamento per il prelievo venatorio della specie cinghiale

 
Perugia. Iniziera’ nel prossimo mese di marzo il confronto sulla bozza del nuovo calendario venatorio e sulla proposta di modifica del regolamento per il prelievo venatorio della specie cinghiale, che sara’ predisposto dagli uffici regionali con l’integrazione delle proposte ricevute dalle associazioni venatorie. E’ questo l’impegno espresso dall’assessore regionale alle politiche venatorie, Fernanda Cecchini, nel corso dell’ultima riunione della Consulta faunistico venatoria, convocata per confrontarsi con le associazioni, gli Atc e le istituzioni sulla futura stagione venatoria e sulle modifiche ai regolamenti regionali attualmente in fase di istruttoria. Nella sua introduzione, l’assessore ha fatto il punto sulla stagione appena conclusa sottolineando come “grazie ad un lavoro accurato e sostanziato da numerosi riscontri scientifici, gli uffici regionali abbiano consentito la predisposizione di un calendario venatorio con periodi di prelievo tra i piu’ ampi riscontrati a livello nazionale”. Un passaggio, questo, particolarmente apprezzato dalle associazioni intervenute che hanno espressamente richiesto il mantenimento di una analoga struttura anche per la prossima stagione venatoria. Nel merito della predisposizione del nuovo calendario, l’assessore Cecchini ha confermato l’impegno di aprire un confronto entro breve tempo, prendendo anche in considerazione le proposte di modifica avanzate, riguardanti in particolare l’introduzione della coturnice e la possibilita’ di prelevare la quaglia in preapertura.

L’assessore ha poi illustrato il percorso avviato per le modifiche dei regolamenti sulla gestione degli Atc e sul prelievo venatorio della specie cinghiale. “Dopo una fase di avvio in cui sono state analizzate alcune proposte, il processo di riforma degli Ambiti territoriali di caccia al momento e’ ‘congelato’ – ha sottolineato – in attesa che il Governo si pronunci in modo chiaro relativamente alla cancellazione delle Province ed al conseguente riordino delle funzioni ad esse conferite. Il lavoro fin qui svolto puo’ comunque essere utilizzato, alla luce di quelle che saranno le decisioni del Governo, come base di partenza per proseguire nella revisione degli Ambiti Territoriali di Caccia, fermi restando gli obiettivi di miglioramento della gestione faunistica e territoriale e della riduzione dei costi”.

Tag dell'articolo: , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top