venerdì, 27 gennaio 2023 Ultimo aggiornamento il 24 gennaio 2023 alle ore 12:14

Centri commerciali naturali, commercianti e istituzioni a confronto per lo sviluppo del lago Trasimeno

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

I tre progetti gestiti da Confcommercio e presentati alla Regione interessano Castiglione del Lago, Città della Pieve e Tavernelle per un totale di 84 imprese.

 
Centri commerciali naturali, commercianti e istituzioni a confronto per lo sviluppo del lago Trasimeno
Trasimeno.  Le imprese del Trasimeno, aderenti ai tre progetti presentati alla Regione sul bando per i Centri commerciali naturali, si sono incontrate a palazzo Baldeschi di Paciano con i rappresentanti delle amministrazioni locali e i fornitori dei servizi tecnici, su iniziativa di Confcommercio Umbria, per un confronto sulle opportunità di sviluppo per il territorio e le modalità operative comuni da mettere in atto. In attesa della approvazione della graduatoria definitiva da parte della Regione Umbria.

I tre progetti, gestiti da Confcommercio Umbria assieme al quarto presentato per l’area di Orvieto, sono finalizzati alla creazione di altrettanti Centri commerciali naturali a Castiglione del Lago, Città della Pieve e Tavernelle (quest’ultimo coinvolge i Comuni di Panicale e Piegaro). Interessano complessivamente 84 imprese, che hanno risposto positivamente all’intensa attività di animazione economica effettuata da Confcommercio sul territorio, in collaborazione con le amministrazioni locali. “Siamo orgogliosi del lavoro fatto tutti insieme – ha sottolineato Federico Fiorucci, funzionario Confcommercio Umbria nel suo intervento. “In un momento così difficile, abbiamo portato a casa un risultato incredibile. Il bando della Regione poneva almeno due sfide importanti: immaginare investimenti comuni e fare innovazione. Quella sfida l’abbiamo vinta comunque, aprendo una strada che ora sarà possibile percorrere anche verso altre direzioni.  L’importante è non disperdere le energie e le risorse:  sul Trasimeno sta per passare un altro treno importante, quello dell’I.T.I. che porterà alle amministrazioni locali 7 milioni di euro. Anche su questo fronte occorre lavorare nel segno dell’integrazione e del coordinamento”.

All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, i sindaci di Panicale e Paciano Giulio Cherubini e Riccardo Bardelli, il vicesindaco di Castiglione del Lago Romeo Pippi, Milena Mezzetti, assessore allo sviluppo economico di Città della Pieve, i coordinatori dei tre Centri commerciali naturali Christian Palazzi, Leandro Pacelli e Diletta Ciuccetti, gli esperti che hanno contribuito all’elaborazione dei progetti:  Giada Cipolletta e Alberto Giurlanda.

Tag dell'articolo: , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top