giovedì, 18 ottobre 2018 Ultimo aggiornamento il 14 ottobre 2018 alle ore 22:41

Perugia, gli studenti del Fronte della gioventù comunista denunciano aule gelide e infiltrazioni all’Itts “Volta”

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

La protesta: "Intervenire subito sull’edilizia scolastica. Basta scuole fredde e fatiscenti".

 
Perugia, gli studenti del Fronte della gioventù comunista denunciano aule gelide e infiltrazioni all’Itts “Volta”
Perugia.  Anche all’Itts ‘Alessandro Volta’ di Perugia, istituto molto rinomato tra i tecnici del Perugino, sono bastati pochi giorni di maltempo per far sì che entrasse acqua dalle finestre o nelle pareti dell’ala più vecchia dell’edificio”. È la denuncia che arriva dagli studenti del Fronte della gioventù comunista che nella mattina di giovedì 14 dicembre hanno protestato fuori dall’ingresso della scuola contro le politiche del governo per denunciare le infiltrazioni e la situazione delle aule e dei laboratori freddi. “I riscaldamenti nei laboratori sono assenti da anni – spiega Emiliano, studente e militante del Fgc all’Itts – le aule sono gelide ed è bastato un acquazzone per far entrare l’acqua nella parte vecchia dell’edificio. La condizione che noi studenti delle classi popolari ci troviamo a vivere è il frutto di anni di tagli sull’istruzione, che tutti i governi hanno portato avanti per rispettare i vincoli imposti dall’Unione Europea”. “Non possiamo continuare a stare al gelo nelle classi – continua Emiliano –, non possiamo aspettare che cada anche a noi il soffitto in testa, come è già successo in altre scuole d’Italia. Non possiamo più stare a guardare di fronte a questi episodi pericolosi per studenti e lavoratori della scuola. Ma d’altronde la sicurezza degli studenti non sembra essere nell’agenda del governo: mentre le scuole crollano letteralmente a pezzi, ci spediscono in alternanza scuola-lavoro come manodopera gratuita per le imprese, che fanno profitto sul nostro lavoro non pagato. Lottiamo per una scuola di qualità, pubblica e gratuita, fatta a misura degli studenti”.

Tag dell'articolo: , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top