venerdì, 15 dicembre 2017 Ultimo aggiornamento il 15 dicembre 2017 alle ore 17:28

Quell’indimenticabile Perugia di Serse Cosmi

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Il Grifo è appena tornato alla vittoria dopo otto turni a digiuno. Breve amarcord che sia di buon auspicio per il prosieguo della stagione...

 
Quell’indimenticabile Perugia di Serse Cosmi
Perugia. Dopo otto partite senza i tre punti, finalmente il Perugia è tornato alla vittoria in Serie B con un sontuoso 5 a 0 sul Carpi. Ci voleva proprio per il Grifone una bella goleada in casa per tirare su’ il morale dei tifosi, dopo mesi di sconfitte e pareggi. Per cercare di dare ancora più morale al calcio perugino, vogliamo fare una operazione amarcord, tornando agli anni più splendenti in tempi recenti per il Perugia. Dal 2000 al 2003 con Serse Cosmi in panchina, il Perugia saldamente in Serie A arrivò nella parte sinistra della classifica o al massimo nei posti migliori di quella destra.

Ed anche la stagione 2003/2004 del tecnico umbro, culminata nella retrocessione dopo lo spareggio contro la Fiorentina di Emiliano Mondonico, iniziò con la vittoria del primo ed unico trofeo del Perugia a livello europeo: la conquista della Coppa Intertoto. Tecnico umbro reso ancora più celebre dall’imitazione di Maurizio Crozza, ai tempi  su Mai Dire Gol con la Gialappa’s Band. Il comico genovese esasperava ulteriormente la durezza di Cosmi che comunque apprezzava la parodia tanto da partecipare lui stesso allo sketch con lo stesso Crozza.

E milioni di tifosi juventini e laziali ricordano ancora quel 14 maggio del 2000. Al Renato Curi c’è una pioggia battente che mette anche in discussione la possibilità di giocare la partita, decisiva per assegnare lo scudetto. Lo lotta all’ultimo punto era fra i bianconeri e la Lazio. Dopo una lunga sosta, l’indimenticabile arbitro Collina decide di far riprendere la partita che vede vincere il Grifone per 1 a 0 grazie al gol di Calori e assegnare così lo scudetto ai laziali.

Quel Perugia era anche la squadra di Luciano Gaucci, il presidentissimo vulcanico, spesso immortalato dalle telecamere avere modi non proprio consoni nei confronti dei dirigenti delle alte squadre. Come dimenticare la sfuriata del Presidente contro l’arbitro Pellegrino di Barcellona Pozzo di Gotto e del suo omologo del Bari Matarrese dopo la vittoria dei pugliesi in casa del Grifone?

Ed era anche il Perugia di eccellenti giocatori, due diventeranno anche Campioni del Mondo del 2006. Ci riferiamo ovviamente a Fabio Grosso e Marco Materazzi insieme ad altri top player come Fabrizio Ravanelli, Dario Hubner, Fabrizio Miccoli e Fabio Liverani. Se pur calcisticamente non valesse molto, uno degli acquisti più chiacchierati di quel Perugia fu quello di uno dei figli dell’ex desposta libico Gheddafi, Saadi, le cui ultime notizie lo danno attualmente prigioniero di una milizia islamica in Libia.

Quel Perugia ci racconta tante storie, alcune più belle da ricordare, altre meno, ma ci fa ripensare ad un calcio che è molto cambiato. A quei tempi non esisteva alcuna promozione per le scommesse visto che vigeva ancora il proibizionismo assoluto nel nostro paese. Non c’erano ancora i social altrimenti chissà quanti mi piace avrebbero avuto gli sfoghi di Gaucci o di Cosmi. Ognuno può avere la sua idea su quale fosse il calcio migliore, se quello degli inizi del nuovo millennio, o il calcio di oggi. Indubbiamente la speranza di tutti i tifosi perugini è quella di tornare quanto prima a respirare aria di Serie A, ancora meglio se nella parte sinistra della classifica…

Tag dell'articolo: , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top