lunedì, 25 ottobre 2021 Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2021 alle ore 16:18

Regione, via libera alla presentazione delle domande a sostegno di interventi silvoambientali

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Lo comunica l'assessore Fernanda Cecchini. La possibilità è contemplata nella misura 15 del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020, incentrata sul contrasto all'effetto serra

 
Regione, via libera alla presentazione delle domande a sostegno di interventi silvoambientali
Regione Umbria. Potranno essere attivate dalla prossima settimana le procedure per la presentazione delle domande di sostegno della misura 15 del Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2014-2020. Lo ha stabilito oggi (giovedì 12 maggio) la giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche agricole Fernanda Cecchini. 

Il programma – Il Psr, con una spesa pubblica complessiva assegnata di 5 milioni di euro, incentiva quanti – proprietari, associazioni, Comuni, proprietà collettive quali le Comunanze agrarie, la Regione o soggetti delegati – contribuiscono alla difesa di superfici boscate e forestali e con essa al contrasto del problema dell’effetto serra.

Modifiche e continuità – “La misura relativa ai servizi silvo-climatici-ambientali e di salvaguardia della foresta – sottolinea l’assessore – è strategica per gli obiettivi di sviluppo del nostro Psr e, nonostante sia in corso una modifica del programma che coinvolge anche questa misura per migliorarne l’attuazione, abbiamo dato il via libera all’emanazione dei bandi per dare continuità all’azione svolta in questi anni dal settore agricolo e forestale a favore dell’ambiente”.

La funzione ambientale – “Con la misura 15 – spiega la Cecchini –  il Psr contribuisce alla salvaguardia, ripristino e miglioramento della biodiversità e alla mitigazione dei cambiamenti climatici attraverso processi produttivi e pratiche quali il non utilizzo di mezzi meccanici a motore per l’esbosco, il mantenimento di radure e arbusteti, l’esclusione dal taglio di boschi a prevalente funzione protettiva o di rispetto lungo i corsi d’acqua. In questo modo si rafforza la capacità degli ecosistemi forestali di immagazzinare anidride carbonica e si riduce l’emissione di gas serra”.

Tag dell'articolo: , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top