domenica, 24 settembre 2023 Ultimo aggiornamento il 20 settembre 2023 alle ore 13:18

Sempre più stretta la partnership Siulp Umbria-Onu

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

La collaborazione è finalizzata a contrastare i fenomeni criminali di natura migratoria ed il traffico di esseri umani dal Nord Africa all’Europa.

 
Sempre più stretta la partnership Siulp Umbria-Onu
 Il Siulp (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia) prosegue senza sosta la propria attività di cooperazione internazionale che si pone come obiettivo il progressivo rafforzamento delle azioni di law enforcement attraverso la partecipazione dei propri formatori ed esperti ingaggiati da U.N.O.D.C. – United Nation Office for Drug and Crime, dell’O.N.U.  Il Siulp Umbria ha confermato, per il terzo anno consecutivo, la propria disponibilità e il proprio impegno nelle attività di cooperazione, sotto forma di attività formative teoriche, pratiche e laboratoriali, con la piattaforma internazionale Unodc, finalizzate al contrasto dei fenomeni criminali di natura migratoria, del traffico di esseri umani e delle tratte di migranti dal Nord Africa all’Europa, che coinvolgono il nostro Paese quale porta del mediterraneo. Tale attività si pone in sinergia con quella che sta mettendo in atto in nostro Governo direttamente sul posto per contrastare i fenomeni.

Il Team di Formatori del Siulp Umbria sino ad ora ha tenuto workshop formativi in Marocco (a Marrakech e a Casablanca) in Egitto (Il Cairo) e in Tunisia (Tunisi). Nelle attività formative internazionali il Siulp ha lavorato in sinergia con esperti francesi, olandesi e del Kuwait, oltre agli esperti di ONU-Unodc e dei paesi ospiti.  Molto importante l’appuntamento tenutosi al Cairo  dove il Siulp è stato invitato a partecipare ad una tavola rotonda organizzata da UNODC e finanziata dal Governo Australiano nella quale, alla presenza di delegazioni rappresentanti Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto e Sudan, ha presentato il progetto B.E.A.T.-Behavioral and Emotional Analisys Techniques, applicativo scientifico per la formazione del personale preposto ai controlli frontalieri aerei, marittimi e terrestri, strumento che, insieme ad altre metodologie di indagine, utile a contrastare il fenomeno delle reti criminali transfrontaliere coinvolte nella tratta di esseri umani e nei reati migratori. L’apprezzamento del progetto formativo e il riconoscimento della sua validità come metodo scientifico applicabile ai suddetti servizi di polizia ha trovato ulteriore concretezza nel seminario tenutosi lo scorso giugno a Tunisi rivolto a personale esperto in reati migratori dei comparti di polizia, doganali e della magistratura della Tunisia.

Si è segnato quindi l’inizio di un percorso lungo, grazie al quale UNODC si avvarrà della collaborazione del SIULP Umbria anche per le altre regioni della fascia Nord Africana arrivando sino al Sudan.  L’attività formativa svolta in territorio tunisino, dove il SIULP UMBRIA ha messo in campo le proprie competenze, costituisce una forma ideale di sostegno alla cooperazione internazionale per il contrasto alle attività delle organizzazioni criminali.
Il SIULP Umbria, Organizzazione Sindacale pioniera in questo importante e fondamentale progetto di formazione, ha dato l’avvio, nei fatti, a un percorso a due, ONU-UNODC/SIULP, per edificare parametri di sicurezza più resilienti alle minacce dei nostri tempi, come le attività criminali collegate ai massicci flussi migratori.  Proprio l’assistenza tecnica e “capacity building” (attività formative e seminariali) realizzate in collaborazione con le forze di pubblica sicurezza dei paesi di partenza del flusso illegale di migranti, stanno diventando parte operativa delle azioni mirate allo smantellamento di reti criminali organizzate, che sarà sicuramente implementata dalla forte e ben più dotata e articolata azione del Governo Italiano. È infatti chiaro ormai a tutti che il problema della tratta illegale di migranti messa in atto da organizzazioni di criminali senza scrupoli vada affrontato nei paesi che si affacciano sulla sponda meridionale del Mediterraneo e nei paesi di provenienza dei migranti, in collaborazione con le istituzioni locali.  Il miglioramento e la crescita del know-how di ogni singolo operatore di sicurezza del settore, attraverso l’apprendimento di un metodo scientifico riconosciuto dalla comunità accademica, rende efficiente e pragmatico l’operato del SIULP Umbria esplicato nei servizi di “border control”.

In questa cornice il Siulp Umbria ha appena portato a termine un apprezzatissimo ed efficace corso di formazione per funzionari e dirigenti del comparto controlli doganali e di Polizia tunisina, a Tunisi.  Lo staff del Siulp Umbria che costituisce il settore Comunicazione e Formazione, coordinato da Angelo Biondo è composto da Valentino Maestrini, Fabio Palmieri, Angelo Cantarella e Massimo Pici ed ha svolto un’attività di formazione ricca di appuntamenti che anche per questo nuovo anno a venire vedrà un’agenda ricca di incontri, azioni formative e, particolare molto importante, la realizzazione di protocolli di intesa per future joint venture con enti e organizzazioni specializzate nel settore sicurezza , protezione personale e legalità.  Un altro importante passo in avanti che il SIULP ha aggiunto al sentiero delle sue attività svolte nel corso degli anni sul territorio perugino, umbro e nazionale, con studenti e cittadini, promuovendo la cultura del rispetto e della legalità, base ineliminabile dei diritti fondamentali dell’uomo, miglior strumento per la lotta ad ogni discriminazione e violenza ora esportato anche all’estero.

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top