venerdì, 17 settembre 2021 Ultimo aggiornamento il 9 settembre 2021 alle ore 14:27

Tennis, tutti i record del numero 1 Novak Djokovic (e gli obiettivi futuri)

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

 
Tennis, tutti i record del numero 1 Novak Djokovic (e gli obiettivi futuri)
Da diversi anni a questa parte il mondo del tennis vede brillare una stella indiscussa: si tratta di Novak Djokovic, da tempo al primo posto della classifica ATP. Ad oggi è indubbiamente lui il miglior tennista in circolazione, se non addirittura della storia. L’ultimo successo risale al mese di luglio, al torneo di Wimbledon conquistato ai danni di Matteo Berrettini, giunto per la prima volta in finale. Sono già 20 i titoli Slam ottenuti dal serbo in carriera. Nemmeno Federer e Nadal sono riusciti a distinguersi fino a questo punto. Ad oltre 30 anni suonati, però, Djokovic non vuole saperne di fermarsi. Ci sono ancora dei record da strappare e dei titoli da vincere. Le carte in regola per sorprendere anche in questo decennio ci sono tutte.

Nel 2021 Novak ha vinto anche gli Open di Australia e il Roland Garros. Tuttavia alle Olimpiadi di Tokyo Djokovic non ha portato a casa nemmeno una medaglia, vedendo sfumare l’occasione di firmare un Golden Slam, appannaggio di chi arriva primo nei 4 Major e nei Giochi Olimpici dello stesso anno. Adesso rimangono soltanto gli US Open: è da più di mezzo secolo che non si vede un Grande Slam. Il serbo può scrivere quindi una nuova pagina di storia del tennis, come se quanto fatto finora non fosse già abbastanza.

Il primato va conservato nel tempo. Nonostante sia il numero 1 indiscusso, anche Djokovic può incontrare delle difficoltà. A Wimbledon, ad esempio, era stato Berrettini ad aggiudicarsi il primo set. In quanto ad esperienza, Djokovic può insegnare a tutti quanti, per cui anche quando non è in giornata riesce ad avere la meglio alla lunga. Il serbo ha trionfato per 3 volte consecutive in Inghilterra e ha già messo nel mirino il poker. Va da sé che c’è bisogno di una certa continuità per legare il proprio nome a certi record. Ecco perché Djokovic continua ad attirare l’attenzione mediatica: alcune statistiche possono appartenere solo a lui. Chi volesse pareggiarlo dovrebbe riuscire a mettere in fila numerosi successi per ambire a un primato dei suoi.

Djokovic ha disputato 30 finali finora: le vittorie parlano di 9 Open di Australia, 6 Wimbledon, 3 US Open e 2 Roland Garros. Il serbo ha conquistato almeno una volta tutti i tornei Masters 1000, mentre alle Olimpiadi non è mai riuscito ad arrivare nemmeno all’argento. Il prossimo obiettivo di Novak riguarda ovviamente gli US Open di quest’anno, che gli permetterebbe di centrare il Grande Slam, obiettivo che non viene raggiunto dal 1969, 52 anni fa (ci riuscì quella volta l’australiano Rod Laver). Al momento storia, record e curiosità sugli US Open non coinvolgono prevalentemente Djokovic. C’è una grande attesa in vista dell’evento, per il quale il serbo è chiaramente il favorito assoluto.

L’avvenire di Djokovic sembra destinato quindi a riservare molti altri successi. A questo punto è molto probabile che al termine della carriera il tennista si ritroverà con diversi record che reggeranno per parecchi decenni. Non è escluso che in questi ultimi anni arrivi qualche altra serie di successi importanti. Ormai è caccia all’erede, perché trovare un avversario che sia veramente all’altezza di Djokovic è impresa assai ardua.

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top