lunedì, 18 ottobre 2021 Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2021 alle ore 16:18

Tk-Ast, sindacati scrivono a Renzi

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Contro l’applicazione del piano finanziario, nuova giornata di sciopero prevista per domani giovedi 31 luglio

 
Tk-Ast, sindacati scrivono a Renzi

TERNI. Non si ferma la mobilitazione di sindacati e lavoratori delle acciaierie Thyssenkrupp di Terni. Dopo l’assemblea unitaria che si è svolta ieri a Todi, le tre sigle sindacali scrivono oggi al Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

La lettera – “Questa azienda – si legge nel documento – conta con le consociate 2.650 dipendenti diretti e altrettanti impegnati nell’indotto. Rappresenta il 20% del Pil dell’Umbria e il 40% dell’export. E’ un eccellenza di carattere nazionale”. Il taglio di almeno mille unità produttive, continua ancora la nota, portato avanti “a tappe forzate” dall’amministratore delegato Lucia Morselli, “sancirebbe la definitiva deindustrializzazione di Terni e dell’Umbria. Un fatto che non possiamo in alcun modo accettare”.

La richiesta – In attesa della visita di Matteo Renzi, preannunciata qualche giorno fa per il mese di agosto ma forse posticipata a settembre, Cgil, Cisl e Uil chiedono al governo un’iniziativa immediata per bloccare la concretizzazione del piano industriale dell’azienda e per riaprire un confronto tra le parti con l’obiettivo di salvaguardare il sito siderurgico ternano di fondamentale importanza anche per l’intero paese.

Un altro giorno di sciopero – Contro gli atteggiamenti unilaterali e provocatori portati avanti dall’azienda, contro il mancato rinnovo dei contratti interinali e l’annuncio di uno stop impiantistico, i lavoratori torneranno a scioperare domani dalle 10 alle 13.

La mozione del Consiglio Regionale –  “Inacettabile”, così viene definito il business plan di Thyssen Krupp sull’Ast di Terni  nella mozione unanime con cui il Consiglio regionale umbro ha chiesto ieri il ritiro del piano.  Il documento sollecita la multinazionale a presentare un vero piano industriale, incentrato su “competitività e sostenibilità delle produzioni del polo siderurgico ternano”. La mozione sarà trasmessa al presidente del Consiglio, a quelli di Camera e Senato, ai capigruppo delle due camere ed ai parlamentari europei eletti in Italia.

L’Ad sotto scorta – E intanto l’amministratore delegato dell’azienda, Lucia Morselli, viene messa sotto scorta. Sarà accompagnata in tutti i suoi spostamenti dai vigilantes di un’agenzia privata per motivi precauzionali e fino a data da destinarsi.

Tag dell'articolo: , , , , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top