giovedì, 14 dicembre 2017 Ultimo aggiornamento il 13 dicembre 2017 alle ore 14:55

Turismo, l’Umbria si promuove negli Stati Uniti

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Un convegno promosso a New York ha fatto incontrare operatori italiani e tour operator americani: gli Usa rappresentano la terza provenienza internazionale di flussi verso la regione.

 
Turismo, l’Umbria si promuove negli Stati Uniti
Regione Umbria.  “In questi giorni l’Umbria a New York ha una straordinaria opportunità per una più forte azione di promozione negli Usa e nel nord America dell’offerta turistica regionale, anche legata al settore vinicolo e di tutte le altre produzioni enogastronomiche, in un mercato che si sta dimostrando molto interessato alla nostra regione”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, nel portare il suo saluto ai partecipanti al “workshop Umbria”, che si è tenuto nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura a New York.

L’incontro è stato organizzato da Sviluppumbria e dall’ufficio di New York dell’Enit, l’Agenzia nazionale del turismo, con lo scopo di far incontrare operatori umbri e tour operator americani, secondo un nuovo e diverso approccio alle azioni di promozione, soprattutto nei confronti degli Stati Uniti, Paese verso il quale si vuole intensificare l’attività di promozione, dopo che negli ultimi anni l’Umbria ha effettuato analoghe iniziative dirette ai mercati europei e asiatici, con particolare attenzione alla Cina. Il mercato Usa, infatti, l’Umbria e, nonostante il calo che si è registrato a seguito degli eventi sismici del 2016, negli ultimi mesi gli operatori americani hanno ripreso a manifestare particolare interesse verso l’Umbria. A testimonianza di questo rinnovato interesse verso l’Umbria, i diversi reportage pubblicati da prestigiose ed autorevoli testate giornalistiche come New York Times, Washington Post e Seattle Time, oltre a numerosi altri articoli pubblicati da media on line.

L’iniziativa è stata anticipata da altri analoghi appuntamenti svoltisi negli scorsi mesi di settembre ed ottobre, come quello effettuato a Sugar Land, in Texas: evento legato all’accordo bilaterale di promozione turistica e cooperazione economica tra Regione Umbria e Fort Bend Chamber of Commerce, e la stessa municipalità di Sugar Land. Negli scorsi mesi, inoltre, sempre a cura di Sviluppumbria ed Enit, sulla base del programma di promozione turistica varato dalla Regione Umbria, sono stati organizzati diversi “press & educational tour” sia per giornalisti del settore, sia per tour operator americani, che hanno potuto visitare l’Umbria e conoscerne direttamente bellezza e fascino. Grazie a questi “tour” l’Umbria è stata oggetto di altre iniziative informative, soprattutto da parte dei principali social network americani.

Se il workshop, con le altre iniziative svolte nei mesi scorsi, era finalizzato alla promozione dell’Umbria in vista delle prossime festività natalizie, già nei primi giorni del gennaio 2018 saranno effettuate ulteriori azioni di promozione negli Stati Uniti, finalizzate alla stagione primaverile ed estiva del 2018. Ai partecipanti all’incontro promosso da Sviluppumbria ed Enit ha voluto portare il suo saluto anche Leonardo Cenci, protagonista in questi giorni a New York di un’altra iniziativa di promozione: “L’Umbria corre con Leonardo”, organizzata in occasione della partecipazione di Leonardo Cenci alla “New York City Marathon”, in collaborazione con l’associazione sportiva “Il Perugino running club”, con il contributo della Regione Umbria. La presidente Marini, che a New York partecipa anche ad una serie di iniziative promosse dal settimanale Panorama, a proposito dell’evento “Panorami d’Italia”, ha sottolineato come “questo evento consente all’insieme delle Regioni italiane di poter promuovere congiuntamente l’Italia ed il ‘made in Italy’ e le stesse realtà regionali, ciascuna con le sue specificità, in un mercato di grande eccellenza come è quello americano”.

Tag dell'articolo: , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top