venerdì, 17 settembre 2021 Ultimo aggiornamento il 9 settembre 2021 alle ore 14:27

Una ricompensa per chi aiuta a trovare gli avvelenatori dei cani di Citerna

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Settimane di furti, ma anche di avvelenamenti di cani. Il consigliere regionale della Lega Nord Cirignoni denuncia la situazione del comune di Citerna, annunciando una ricompensa per chi aiutasse a trovare gli "avvelenatori"

 
 “Nel comune di Citerna i cittadini già esasperati e preoccupati a causa delle ondate di furti nelle abitazioni
portati a segno anche di giorno, adesso devono affrontare un altrettanto odioso crimine, quello dell’avvelenamento dei cani di famiglia perpetrato da ignoti delinquenti che in pochi giorni ha già portato alla morte tra atroci
sofferenze di dieci dei nostri fedeli amici a quattro zampe”. Lo dichiara il capogruppo leghista a Palazzo Cesaroni, Gianluca Cirignoni che annuncia di offrire una ricompensa di 2mila euro a chiunque denuncerà ai Carabinieri “gli avvelenatori dei cani di Citerna”.
Il consigliere regionale spiega che “i migliori amici dell’uomo sono stati ammazzati con bocconi avvelenati gettati nel recinto delle case cui erano soliti fare la guardia, con ogni probabilità da quegli stessi criminali che sono soliti svaligiarle.

Come a Pistrino dove il cagnolino Spillo è stato avvelenato con un boccone di mortadella, dopo essere stato mesi fa selvaggiamente picchiato dai ladri mentre faceva la guardia alla villetta dei suoi padroni. I cittadini del comune – aggiunge – ormai si sentono nudi di fronte a criminali senza scrupoli che adesso hanno alzato il tiro, minacciando i fedeli amici di grandi e piccini, veri e propri componenti del nucleo familiare. Nel comune di Citerna si è superato il limite ed è necessario che, visto che il sindaco non ne è capace, siano il prefetto ed il questore ad attivarsi per garantire la sicurezza. Anche per evitare che
qualche cittadino esasperato cominci a pensare di farsi giustizia da sé”

Tag dell'articolo: , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top