domenica, 24 settembre 2023 Ultimo aggiornamento il 20 settembre 2023 alle ore 13:18

Perugia, 86 indagati per traffico di rifiuti

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Indagini portate avanti dalla direzione distrettuale antimafia di Perugia. Sequestrate cinquemila tonnellate di ferro

 
Perugia, 86 indagati per traffico di rifiuti

Perugia – Un traffico illecito di rifiuti ferrosi, per un valore di 1,6 milioni di euro, raccolti abusivamente e poi rivenduti ad una ditta di Perugia o abbandonati in strada. Lo ha scoperto il Corpo forestale dello Stato, che ha notificato 86 avvisi di conclusione delle indagini al termine dell’inchiesta “Iron Tre”, iniziata due anni fa e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo.

Il sequestro – Sono state sequestrate cinquemila tonnellate tra ferro, fili, rame, piombo, alluminio, motori, ottone ed acciaio. Tra gli 86 indagati ci sono 65 marocchini, 18 italiani e tre persone originarie dell’est europeo. Tra loro artigiani, commercianti e titolari di piccole imprese che – secondo la forestale – sfruttando il prezzo di smaltimento assai inferiore si rivolgevano agli abusivi per disfarsi dei rifiuti. Le indagini sono iniziate con il pedinamento da parte degli agenti dei comandi di Scheggia e Gualdo Tadino di alcuni furgoni e camioncini che raccoglievano rifiuti su richiesta e praticando – e’ stato spiegato – tariffe piu’ vantaggiose rispetto alle ditte che normalmente si occupano di questo genere di attivita’. Alcuni materiali sarebbero stati rivenduti in maniera illegale al titolare di una ditta di Perugia (anch’egli indagato).

Tag dell'articolo: , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top