lunedì, 15 luglio 2024 Ultimo aggiornamento il 14 luglio 2024 alle ore 09:37

Rifiuti, presentata la ricicleria mobile progetto ‘Emares’

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

L'Umbria lancia il progetto 'Emares', pratiche innovative nella gestione e nel trattamento dei rifiuti. Presentata anche una 'ricicleria mobile', che recupererà rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

 
 “Con il progetto ‘Emares’, l’Umbria sperimenta pratiche innovative nella gestione e nel trattamento dei rifiuti che contribuiranno a raggiungere gli obiettivi dell’incremento della quantità e della qualità della raccolta differenziata fissati dal Piano regionale”. A sottolinearlo è l’assessore regionale all’Ambiente, Silvano Rometti, che stamattina ha partecipato all’incontro sulle nuove tecnologie per il recupero dei rifiuti, organizzato nell’ambito del progetto ‘Life Emares’, di cui è capofila il dipartimento di ingegneria industriale dell’università degli studi di Perugia e al quale la Regione Umbria ha aderito come partner, insieme al Comune di Magione e alle societaà di gestione del servizio integrato Gesenu e Tsa. Il progetto si prefigge lo sviluppo di sistemi informativi per monitorare la corretta esecuzione della raccolta differenziata da parte dei cittadini, di incrementare l’efficienza degli impianti di selezione e trattamento meccanico-biologico di Ponte Rio al fine di aumentare la percentuale di materiale destinata al recupero anziché alla discarica, e di potenziare i processi tecnologicamente avanzati di trattamento dei rifiuti organici. L’incontro e’ stata anche l’occasione per presentare il nuovo mezzo realizzato secondo le linee guida del progetto: una ‘ricicleria mobile’, che recupererà rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, piccoli elettrodomestici e oli vegetali usati.

“Abbiamo deciso di prendere parte a questo progetto e di supportarne le attività di ricerca scientifica e sperimentazione tecnologica – ha spiegato Rometti – in quanto sono coerenti con alcune delle finalità del Piano regionale dei rifiuti che prevede l’incremento non solo della quantità ma anche della qualità della raccolta differenziata per innalzare i quantitativi di rifiuti che possono effettivamente essere trasformati in prodotti collocabili sul mercato e pertanto non destinati a discarica. Questo progetto potrà consentire un aumento dei ricavi derivanti dalla vendita di tali prodotti, compreso il fertilizzante derivante dal compostaggio dei rifiuti organici e, soprattutto, garantire risparmi economici grazie all’incremento dell’efficienza energetica del processo. In questo modo, si potranno abbattere i costi di gestione complessivi del servizio e pertanto ridurre gli oneri tariffari a carico dei cittadini”.

Tag dell'articolo: , , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top