lunedì, 25 ottobre 2021 Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2021 alle ore 16:18

Verso un accordo Poste-Regione-Comuni: maggiori servizi integrati e gli uffici rimangono aperti

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Alla luce di quanto discusso e deliberato nell'ultimo incontro con l'Anci, l'assessore Bartolini afferma: "Raggiunto risultato importante a beneficio dei cittadini".

 
Verso un accordo Poste-Regione-Comuni: maggiori servizi integrati e gli uffici rimangono aperti

Perugia. Dai bolli auto al Cup, dai biglietti per il trasporto pubblico fino alla Carta dei servizi studenteschi, dal pagamento delle tasse locali e multe al rilascio di certificati e certificazioni comunali: sono questi alcuni esempi dei nuovi servizi che gli Uffici postali dell’Umbria potrebbero svolgere grazie ad una convenzione con Regione ed Anci che mira ad integrare sempre più i servizi per il cittadino utilizzando al massimo la rete degli uffici postali, anche i più piccoli. Di questi argomenti si è discusso nel corso dell’incontro tra l’assessore regionale Antonio Bartolini, il presidente di Anci Umbria Francesco de Rebotti e la delegazione di Poste Italiane composta tra gli altri da Ignazio Vacca, responsabile rapporti autority, Andrea Bellissimo, responsabile rapporti EELL e Paola Capista, Responsabile recapiti Umbria.

“Grazie ad una vera e propria azione di sistema- dice Bartolini- che ha coinvolto tutte le Regioni italiane, insieme ai comuni ed al Governo siamo riusciti ad evitare la chiusura degli uffici postali, anche in Umbria, e abbiamo aperto un dialogo costruttivo con Poste Italiane su una nuova organizzazione, come la possibilità di condividere il nostro sistema di pagamenti elettronici con i servizi di Poste Italiane in modo da salvaguardare il ruolo di hub regionale dei pagamenti ma allo stesso tempo di beneficiare dei servizi a valore aggiunto che Poste può fornire soprattutto in relazione agli incassi tramite i propri sportelli sul territorio; il recupero crediti e l’esenzione delle somme non versate dagli automobilisti umbri; la possibilità di attivare presso gli sportelli postali le prenotazioni delle prestazioni sanitarie (CUP); la possibilità di attivare presso gli uffici postali la vendita dei biglietti del trasporto pubblico regionale, la Carta dello studente e lo sviluppo e l’implementazione di servizi connessi al programma di agenda digitale con la digitalizzazione dei pagamenti”.

Per conto dell’Associazione dei Comuni dell’Umbria invece il presidente De Rebotti ha ipotizzato “numerosi settori e servizi in cui Comuni e Poste Italiane potrebbero collaborare ed ha ricordato la nota che è stata inviata dall’Anci, in cui si manifesta la disponibilità delle amministrazioni a delegare alcune funzioni agli Uffici Postali per evitarne la chiusura o la razionalizzazione del servizio. Le funzioni che potrebbero essere oggetto dell’intesa previo approfondimento tecnico – ha affermato De Rebotti – sono la riscossione coattiva generale, il rilascio delle certificazioni, l’accertamento e le notifiche delle multe, l’emissione dei certificati comunali ed il servizio tesoreria”.

Nel corso dell’incontro Poste Italiane ha anche illustrato le nuove modalità organizzative della consegna della posta a giorni alterni, (che inizieranno a decorrere dal 1 agosto per 24 comuni umbri, dal 12 settembre per altri 28) a questo proposito l’’Assessore Bartolini ha proposto un tavolo di monitoraggio con ANCI e Poste, all’interno del quale verranno analizzate le singole criticità legate ai territori con l’intento di scongiurare qualsiasi disservizio e conseguenze nei confronti dei cittadini umbri.

Tag dell'articolo: , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top