domenica, 16 giugno 2019 Ultimo aggiornamento il 10 giugno 2019 alle ore 12:43

Scandalo Sanità, il Partito Comunista tuona contro il Pd e l’intero consiglio regionale

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Una delegazione presente oggi a Perugia davanti palazzo Cesaroni.

 
Scandalo Sanità, il Partito Comunista tuona contro il Pd e l’intero consiglio regionale
Perugia.  Si fa sentire il Partito comunista. Una delegazione si è infatti presentata oggi a Perugia davanti al palazzo della Regione per chiedere le dimissioni dell’intero consiglio regionale a guida PD per lo scandalo concorsopoli. “La differenza tra noi e tutte le altre forze politiche è proprio in questo, noi siamo coerentemente alternativi a tutto questo sistema. Sappiamo che un cambio di colore senza una rivoluzione del sistema non significa nulla. Quindi da soli, senza ambiguità, senza tentennamenti, eravamo in piazza. E nella piazza ci siamo chiesti chissà dove sono oggi le forze che solo a parole sono contro il Pd? Pensiamo alla Lega e al M5S e sappiamo bene dove sono. Sono tutti pronti a sostituirsi ad esso nella gestione di questo sistema e il loro governo lo dimostra impietosamente. Ma dov’è la sinistra che parla e parla? In piazza non c’era. Però sappiamo che in molti comuni umbri e non solo è in coalizone stessa con il PD, una scelta di campo inequivocabile. Noi non siamo di sinistra, noi siamo comunisti e il Partito Comunista lotta sia contro la destra che contro la finta sinistra per le classi popolari e il futuro di questo paese. Non farti più ingannare, sai con chi stare ora. #Fattinonparole #VotaComunista“.

Tag dell'articolo: .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top