venerdì, 15 dicembre 2017 Ultimo aggiornamento il 15 dicembre 2017 alle ore 17:28

Caro Jack… addio!

Il passaggio all'Usb segna la fine di un'era

 
Caro Jack… addio!
L’addio al jack audio da 3,5mm sembra essere definitivo. USB Implementers Forum ha pubblicato le specifiche tecniche per la trasmissione dei segnali audio digitali tramite la porta USB Type-C. Si tratta di un’importante novità, anche se alcuni produttori come Apple, Motorola e LeEco hanno già abbandonato il jack da 3,5 millimetri per soluzioni digitali.

Andiamo a scoprire più in dettaglio quale sarà il futuro di USB Type-C e del classico jack audio che, per il momento, sembra avere i giorni contati. L’USB Implementers Forum ha ufficializzato lo standard Audio Device Class 3.0, che permette la trasmissione audio su collegamenti USB Type-C. Questo nuovo standard verrà implementato all’interno dei futuri smartphone e tablet con l’utilizzo di MPU (Multi-function Processing Unit), chip che permette la sincronizzazione audio, conversione digitale-analogica, cancellazione del rumore e molto altro ancora. In termini tecnici, grazie ai due pin del bus secondario del connettore USB Type-C è possibile trasferire sia il segnale audio digitale che analogico.

Se da un lato Intel aveva già recentemente elencato un’ampia gamma di vantaggi derivanti dall’audio su USB Type-C, adesso l’accordo dell’USB Implementers Forum rappresenta un cambiamento “epocale”. Così facendo, l’architettura interna dei dispositivi viene semplificata eliminando i componenti analogici e convertitori DAC. Rispetto al jack da 3,5mm, il supporto audio attraverso USB Type-C permette di ottenere anche consumi simili, ma la possibilità di introdurre funzioni avanzate, tra cui il riconoscimento vocale.

Tuttavia, in futuro sarà necessario un adattatore per connettere dispositivi da 3,5mm e non sarà possibile, se non con un adattatore ad-hoc, utilizzare in contemporanea auricolari e cuffie durante la ricarica.

Kartomatic pagina facebook

Tag dell'articolo: , , , , .

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top