venerdì, 19 luglio 2024 Ultimo aggiornamento il 18 luglio 2024 alle ore 12:10

‘Fuori non c’è nessuno’. Tranne che ‘I giorni della nepente’

Mannaggia - Libri da un altro mondo (via Cartolari 8, Perugia) presenterà, venerdì 17 marzo, alle 18, Claudia Bruno, che presenterà Matteo Pascoletti, che presenterà Effequ, per i tipi della quale sono stati editi i loro rispettivi romanzi d'esordio

 
‘Fuori non c’è nessuno’. Tranne che ‘I giorni della nepente’
Perugia. Margini dimenticati. Un paesaggio, e dei dormitori, industriali e suburbani. Un incrocio di appartamenti, e solitudini. E poi la storia di Greta, trapiantata a Piana Tirrenica quando aveva nove anni, con la famiglia, che viene dal Sud, come lei. Un incrocio di appartamenti, e solitudini, ancora, fin quando Greta conosce Michela, e, tra le due, nasce una relazione intrisa di amore e di amicizia, di cicatrici e ricordi, di ferite e frammenti, che si ricompongono in grandi spazi desolati.

Una domenica di settembre, apparentemente normale, come tante altre, eppure maledetta: un tossico uccide una pensionata nel tentativo di scipparla. Il figlio della donna insegue e massacra lo scippatore. Un coro si leva sul web, sui giornali, in TV, a vociferare sugli attori della storia: il Profeta, il tossicodipendente, il professore precario, la ragazza incinta che va in cerca di redenzione, il giornalista. La città – un luogo-non luogo che nel circo mediatico diviene una Tebe moderna, una città ideale privata dei toponimi che la connotano – diviene, per un certo tipo di informazione spettacolarizzante, ‘la capitale della violenza’, della droga, delle passioni ‘con cui l’uomo si acceca per sfuggire all’angoscia’. Passioni che non sono molto diverse dai succhi profumati sprigionati da una pianta carnivora, la nepente, che si nutre di insetti. Insetti come corpi posti in traiettoria casuale, sui quali ‘tuona’ l’unica voce posta fuori dal coro: quella del Profeta, altisonante, solenne, aulica, in un costante passaggio dallo straniamento, al simbolico, al sublime.

I proprietari della libreria Mannaggia – Libri da un altro mondo, sita in via Cartolari, a Perugia – Francesca Chiappalone e Carlo Sperduti – presenteranno, venerdì 17 marzo, alle 18, Claudia Bruno – redattrice e web editor, classe 1984, con all’attivo racconti editi in Flanerí, Abbiamo le prove, Colla, Pastrengo, Cadillac, Costola, Il Paradiso degli Orchi, Premio Treccani Web –, che, a sua volta, presenterà Matteo Pascoletti – dottore in Italianistica e scrittore umbro, che lavora nella comunicazione online, collabora al ‘Festival Internazionale del Giornalismo’ e scrive sul blog collettivo ‘Valigia Blu’ (ha pubblicato il racconto Dizionario_del_diavolo_net nell’antologia ‘Rien ne va plus’ e Ho ucciso l’Anticristo sulla ‘Nazione Indiana’) –, che presenterà Claudia Bruno, che presenterà…

Una doppia presentazione, basata sul formato ‘intervista doppia’, questa di Claudia Bruno e Matteo Pascoletti, che si interrogheranno a vicenda sui loro romanzi d’esordio, rispettivamente, Fuori non c’è nessuno e I giorni della nepente, entrambi pubblicati dalla casa editrice Effequ, fondata a Orbetello (Grosseto), il 5 maggio del 1995, quando il direttore, Fernando Quatraro, raccontava con umiltà il territorio, la Maremma e la Toscana, per poi allargare il proprio sguardo ad un paesaggio ideale e concettuale più esteso, inanellato in quattro collane di narrativa: ‘Saggi pop’, ‘Dodicidiciannove’, ‘Ricettacoli’ e ‘Illustri’.

Mannaggia, che presenta Claudia Bruno, che presenta Matteo Pascoletti, che presenta, appunto, Effequ.

 

 

Tag dell'articolo: , , , , .

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top