domenica, 16 giugno 2019 Ultimo aggiornamento il 10 giugno 2019 alle ore 12:43

Storie di eccellenze umbre

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

All'Università per Stranieri, l'evento di presentazione del video sulle aziende umbre realizzato dagli studenti del corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d'immagine nell'alveo del progetto Diventare grandi

 
Storie di eccellenze umbre
Perugia.  Qual è il ruolo svolto dalla comunicazione nell’imprenditoria locale? Come si può approfondire, da un punto di vista culturale, il concetto di impresa? Come lo si può raccontare mediante lo strumento culturale del giornale?

Allo storytelling aziendale, alle storie delle eccellenze umbre e alle immagini raccontate dalla voce e dall’esperienza degli studenti del corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine, attivo presso l’Università per Stranieri di Perugia, è stato dedicato l’evento ‘Storie di eccellenze umbre’, che si è tenuto nell’aula A della palazzina Valitutti, in piazza Giorgio Spitella, 3, a Perugia, giovedì 23 maggio.

Promotrice dell’evento, che ha registrato la partecipazione di docenti e di studenti dell’Università per Stranieri di Perugia, è stata la professoressa Giovanna Zaganelli, coordinatrice del Dottorato di ricerca in Scienze letterarie, librarie, linguistiche e della comunicazione internazionale dell’Università per Stranieri di Perugia. È stata lei ad introdurre e a presentare la dottoressa Anna Mossuto, direttrice del Corriere dell’Umbria dal 2009 al 2017, ideatrice della rubrica su politica, economia e attualità ‘Milleparole’ su Radio Onda Libera e oggi coordinatrice dell’ufficio-stampa del Comune di Assisi, e la dottoressa Angela Pettinacci, che, dopo la laurea in Comunicazione pubblicitaria all’Università per Stranieri di Perugia, ha fatto parte dello staff del Corriere dell’Umbria e ora è impiegata nel settore della comunicazione alle Poste. Ha ricordato ‘L’Umbria che eccelle’, la professoressa Zaganelli, la rubrica del Corriere dell’Umbria ideata dalla dottoressa Anna Mossuto, che ha avuto il merito di tracciare una mappatura delle aziende umbre di eccellenza, ‘identificando, nelle diverse edizioni, circa trecento realtà aziendali della nostra regione, medio-piccole realtà di ampio respiro’. ‘L’Umbria che eccelle’, la rubrica del Corriere dell’Umbria poi confluita in una manifestazione promossa dalla testata regionale sotto la direzione di Anna Mossuto e volta a premiare, al teatro comunale di Todi, in collaborazione con la Banca Monte dei Paschi di Siena, le aziende del territorio umbro che si sono distinte per la capacità di ideare progetto innovativi, ‘ci ha fornito lo spunto – ha proseguito la professoressa Zaganelli – per costruire una convenzione, nel 2016 e nel 2017, fra il corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine e la testata regionale’.

La Stranieri di Perugia, infatti, in collaborazione con il Corriere dell’Umbria, è stata promotrice del progetto ‘Diventare grandi. Comunicazione e cultura d’impresa’, che ha inteso raccordare la cultura accademica e quella d’impresa. Il progetto ha avuto avvio nel marzo del 2016, con un incontro degli studenti del corso di laurea in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine, coordinati dalla professoressa Giovanna Zaganelli, con Anna Mossuto e il giornalista Federico Sciurpa, ed è proseguito, fino al 2017, con uno stage degli stessi studenti, che hanno affiancato i giornalisti nella loro attività di reporter e di ‘fotografi’ della realtà imprenditoriale umbra, sia durante la visita alle aziende premiate da ‘L’Umbria che eccelle’, che in un ciclo di incontri che si sono tenuti nella redazione perugina del Corriere dell’Umbria.

‘Il rapporto di collaborazione che si è instaurato con la professoressa Zaganelli è stato, per me, uno dei più soddisfacenti – ha esordito la dottoressa Anna Mossuto, che ha ricordato come, quando era alla guida del Corriere dell’Umbria, si è messa sulle tracce di storie aziendali di un certo interesse nel tessuto della medio-piccola imprenditoria umbra, a partire da un anno, il 2009, in cui la crisi economica ha iniziato a dare i primi, importanti, segnali. ‘Accanto a brand come Cucinelli, Luisa Spagnoli e la Perugina – è stato il commento della dottoressa Mossuto – abbiamo raccontato alcune aziende poco conosciute, che si sono, però, distinte per creatività, passione, storie di passaggi generazionali. Un mondo, questo, che nemmeno gli umbri conoscevano e che abbiamo raccontato anche grazie alle tecniche dello storytelling aziendale, che gli studenti conoscono bene. Progetti come questo – ha concluso – non dovrebbero essere lasciati cadere’. ‘Abbiamo raccontato le piccole e le grandi aziende umbre, sottolineandone l’umanità – ha affermato la dottoressa Angela Pettinacci. Ha, poi, focalizzato la sua attenzione sulla grafica della rubrica ‘L’Umbria che eccelle’, di cui gli studenti hanno avuto modo di sfogliare alcune copie, evidenziando il lettering, semplice e lineare, il cartellino con su scritto ‘Made in Umbria’, rappresentativo della regione identificata col colore verde, in quanto ‘cuore verde d’Italia’. ‘Durante le varie edizioni del progetto, della manifestazione e della rubrica ‘L’Umbria che eccelle’ ci siamo avvalsi della competenza di un collega che ha realizzato riprese-video delle aziende. Per questo, siamo stati ben contenti della realizzazione del video da parte degli studenti della Stranieri: un lavoro di finezza intellettuale e di civiltà’.

E proprio ai docenti e agli studenti che hanno partecipato all’evento di giovedì 23 maggio è stato presentato il video di 18 minuti circa realizzato dagli studenti del corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine. ‘Abbiamo applicato i nostri studi sulle pratiche dello storytelling – ha detto Mattia Perucca, dottore magistrale in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine, una delle anime del progetto ‘Diventare grandi’ e realizzatore del montaggio finale –, abbiamo raccontato le diverse aziende umbre attraverso l’uso di immagini e di parole, realizzando un video-report che permettesse di identificare immediatamente le diverse realtà imprenditoriali, anche mediante l’inserzione di schede che ne raccontassero, brevemente, la storia. C’è stata una serialità nella realizzazione di questo progetto, che è confluito, in parte, nella mia tesi di laurea magistrale in Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura d’immagine’.

Sulla serialità e sulle attività propedeutiche al montaggio finale del video, che hanno portato alla realizzazione di una banca-dati di materiale testuale e audio-visivo, si sono soffermate le dottoresse di ricerca in Scienze letterarie, librarie, linguistiche e della comunicazione internazionale (indirizzo in Scienza del libro e della scrittura) dell’Università per Stranieri di Perugia, Chiara Gaiardoni e Martina Pazzi, che sono state tutor degli studenti in questo progetto insieme al dottor Toni Marino. Gli studenti hanno, infatti, realizzato foto e spezzoni di video poi assemblati nel montaggio definitivo, interviste ai proprietari delle aziende, articoli di giornale, bodycopy e locandine pubblicitarie e lo storyboard creativo, una narrazione per immagini delle varie fasi di lavorazione dei prodotti. Il tutto, hanno precisato le due tutor, grazie a una serie di incontri, coordinati dalla professoressa Zaganelli, che si sono tenuti in Università, a dei momenti laboratoriali svolti nei laboratori informatici della palazzina Valitutti, alle visite alle aziende e a una serie di incontri nella redazione del Corriere dell’Umbria.

Un progetto, dunque, che, come ha affermato la dottoressa Mossuto, non dovrebbe cadere. In linea con lei, il professor Rolando Marini, presidente del corso di laurea triennale in Comunicazione Internazionale, Interculturale e Pubblicitaria dell’Università per Stranieri di Perugia, che ha ribadito che gli studenti debbano essere stimolati verso la creatività, anche grazie a collaborazioni come questa che si è tenuta fra l’Ateneo perugino e la testata regionale, in quanto il giornale è un potente strumento culturale, che può raccontare la cultura d’impresa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag dell'articolo: , , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top