lunedì, 26 settembre 2022 Ultimo aggiornamento il 29 agosto 2022 alle ore 11:35

Tar dell’Umbria, nel 2013 quasi 600 ricorsi esaminati

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

Lavoro intenso nel 2013 al Tar dell'Umbria dove sono stati esaminati ben 595 ricorsi. Di questi 388 erano casi umbri. Il bilancio è stato tracciato dal presidente Lamberti in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario.

 
 Un totale di 595 ricorsi, di cui 388 riguardanti casi ‘umbri’ e ben 207 per l’equa riparazione da irragionevole durata del processo nel Lazio. E’ il bilancio dell’attivita’ del Tar dell’Umbria nel 2013, tracciato oggi dal presidente Cesare Lamberti in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario. Il tribunale amministrativo regionale ha trattato 113 ricorsi in ambito di edilizia (14 in meno rispetto al 2012), 10 per cio’ che concerne l’ambiente. “Anche se non e’ possibile tracciare un confine esatto fra la materia dell’edilizia e quella urbanistica – ha sottolineato Lamberti – l’impressione complessiva che si rinviene e’ quella di crescente attenzione alla conservazione del territorio e al contenimento dell’iniziativa privata nei limiti di legge”. Per l’area sociale i ricorsi sono diminuiti da 67 a 24, forte decremento anche dei procedimenti riguardanti il pubblico impiego. Sul lavoro del Tar pesa anche la situazione economica.   “L’attuale fase di stagnazione dell’economia – ha rimarcato il presidente – si vede nei 26 ricorsi in meno in materia di concessioni e autorizzazioni”, mentre “la flessione dei ricorsi per le controversie contrattuali e’ da ascrivere solo in parte al perdurare della crisi”

Tag dell'articolo: , , , .

Redazione Perugia Online

Redazione Perugia Online

Perugia Online nasce nel gennaio 2014. Racconta fatti e notizie inerenti la vita del capoluogo e del suo territorio, cercando di orientare il lettore da una prospettiva "dietro" la notizia, per trovare un senso a ci? che a volte, senso, sembra non averlo.

COMMENTI ALL'ARTICOLO

DISCLAIMER - La redazione di Perugia Online non effettua alcuna censura dei commenti, i quali sono sottoposti ad approvazione preventiva solo per evitare ingiurie, diffamazioni e qualsiasi altro messaggio che violi le leggi vigenti. Siete pregati di non inserire commenti anonimi e di non ripetere più volte lo stesso commento in attesa di moderazione. Ogni commento rappresenta il personale punto di vista del rispettivo autore, il quale è responsabile civilmente e penalmente del suo contenuto. Perugia Online si riserva il diritto di modificare o non pubblicare qualsivoglia commento che manifesti toni, espressioni volgari, o l'esplicita intenzione di offendere e/o diffamare l'autore dell'articolo o terzi. I commenti scritti su Perugia Online vengono registrati e mantenuti per un periodo indeterminato, comprensivi dei dettagli dell'utente che ha scritto (IP, E-Mail, etc.). In caso di indagini giudiziarie, la proprietà di Perugia Online non potrà esimersi dal fornire i dettagli del caso all'autorità competente che ne faccia richiesta.
Scroll To Top